Andrea Carpinteri: l’uomo dalle missioni impossibili

 Con l’arrivo della pandemia, e le costrizioni rigide attuate dal governo, per evitare il diffondersi del covid-19, la maggior parte della popolazione italiana è stata costretta in casa. Tutte le reti televisive pubbliche e private, quindi, per rendere più gradevole la permanenza nella quattro mura, hanno arricchito i loro palinsesti, ampliando le loro offerte, con nuove fiction, show, talent, varietà ecc. Anche i social network si sono adattati a tale situazione e molti personaggi dello show business hanno tenuto delle live, per intrattenere il proprio pubblico con le tematiche più svariate; (Gianna Nannini ad esempio in una diretta instagram tenne un miniconcerto che coinvolse migliaia di suoi follower). Proprio all’interno di queste “chiacchierate virtuali” è stato affrontato un tema particolare.” Come superare i propri limiti” ed associato a questo tema vi era spesso il nome di Andrea Carpinteri.

Ma chi è Andrea Carpinteri?

Andrea Carpinteri nasce e cresce a Lugano. Dopo il liceo si trasferisce a Roma dove si laurea in Scienze della Comunicazione.

Si affaccia al mondo dello spettacolo in qualità di modello per diverse campagne pubblicitarie. Si appassiona poi al mondo della recitazione e a Roma frequenta con successo l\’accademia di recitazione Beatrice Bracco. Partecipa a film quali “Gli amici del bar Margherita” e “Il cuore grande delle ragazze” del Maestro Pupi Avati, “Universitari Molto più che amici” di Federico Moccia, mentre in Televisione recita nel “Commissario Rex VI” in onda su Rai 2 e in Che Dio ci Aiuti 2 su Rai 1. In Teatro è stato tra i protagonisti della Pirandelliana 2011 del regista Marcello Amici. Ma la sua carriera non si ferma anzi procede e nel 2015 Andrea partirà per Singapore dove ci resterà per sei mesi e dove avrà l’opportunità di prendere parte ad una serie televisiva Malese dal titolo “Meet the Mp”.

Tornato in Italia entra nella famiglia Sky nel cast fisso del programma di Tv8 “Vite da copertina” insieme a Candida Morvillo e Luca Bianchini fino al 2018 quando la conduzione dello show viene affidata ad Alda D’Eusanio che sceglierà Andrea come sua spalla per la quarta edizione in onda fino a dicembre 2019.

Un ragazzo dalle mille sfaccettature, ricco di risorse, attualmente è presente nel cast del programma in onda su canale 8 “Ogni Mattina” condotto da Adriana Volpe.

Andrea inizia la stagione televisiva affiancando Adriana Volpe, nella postazione dedicata ai social, il suo compito sarà quello di interagire con il mondo del web, ma ben presto lascerà quella postazione per dedicarsi a nuove sfide.

Tom Cruise ha creato un impero grazie alla serie di film “Mission impossible”, in alcuni episodi in cui era necessario che si lanciasse da un tetto o che si tenesse a mezz’aria agli skids di un elicottero, la leggenda narra che non abbia usato la controfigura e proprio grazie a questo esempio Andrea Carpinteri diventerà “l’uomo dalle missioni impossibili”.

Lasciata la postazione social all’interno della trasmissione, Andrea si lancerà in una nuova avventura, superando talvolta i suoi stessi limiti e le sue fobie.

Con grande successo infatti ha stupito il pubblico di “ Ogni mattina” e talvolta anche la conduttrice Adriana Volpe, passando dal provare l’aero gravity ( simulazione di un lancio con il paracadute), la scalata di montagne ghiacciate, la guida dell’autogiro, e poi lo abbiamo visto alla guida di una 4×4, per passare poi a vivere un giorno da influencer per carpirne i segreti, ha raccontato le storie di giovani sognatori campioni di motocross, e le superstizioni che sono folclore nel nostro paese, è diventato poi il principe azzurro che tutte le donne avrebbero voluto al proprio fianco, facendo rivivere così le fiabe della nostra infanzia, e poi ancora Gladiatore dell’antica Roma, e tanto tanto altro…

Andrea non ha paura di mettersi in gioco è una fonte inesauribile di energie e talento, messo a disposizione per il suo pubblico che lo segue assiduamente non soltanto in tv, ma anche sui social, ad esempio il suo account instagram conta più di 400k followers.

Con un curriculum così, il suo ingegno, la sua vitalità, la sua voglia di fare bene, Andrea è un bellissimo esempio, e resta “l’uomo delle missioni impossibili”, che grazie a lui diventano possibili.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *